comunicato stampa localart 2015

 

LocalArt 2015 ad Artissima con i tre vincitori del concorso

LocalArt 2015 - concorso dedicato ai giovani artisti della provincia di Cuneo, parteciperà ad Artissima, la fiera d’arte contemporanea di Torino, dal 6 all’8 novembre 2015, presentando le opere realizzate dai tre artisti vincitori: Irene Dionisio, Giulia Gallo e Carlo Reviglio della Veneria.

L’edizione 2015 del progetto, volto a promuovere la giovane arte emergente locale, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo in collaborazione con l’Associazione ART.UR e la Fondazione Fotografia di Modena e con il patrocinio delle Amministrazioni comunali delle città diAlba e di Mondovì, è stata curata da Ilaria Bonacossa.
La Bonacossa ha presieduto la giuria che ha nominato i tre vincitori, scelti tra i sei artisti selezionati a maggio, tra i quali anche Giulia Savorani, il collettivo The Bounty Killart e Cosimo Veneziano.
La selezione si è basata sulle opere temporanee nate dalla ricerca che gli artisti hanno svolto nei mesi scorsi sui contesti urbani, sociali e culturali di Alba e Mondovì, in provincia di Cuneo, e tuttora esposte, fino al 15 novembre, nei centri storici delle due città.
I tre artisti premiati hanno saputo declinare in modo ironico, sottile e poetico il concetto di monumento pubblico, interpretando l’attualità, la storia, gli aneddoti e le tradizioni albesi e monregalesi.
Ad Alba, Irene Dionisio ha installato, nel cuore della Fiera del Tartufo, un banchetto verosimile, ma atipico, attraverso il quale ha lanciato la linea di cioccolatini “Daddy”, dai lei creata per indagare il mito dell’imprenditore attraverso il prisma della tradizione gastronomica. Sempre ad Alba, Carlo Reviglio della Veneria ha riesumato dagli archivi della stampa locale, una serie di notizie obsolete, veicolate settimanalmente tramite distributori disseminati nel centro città.
A Mondovì, Giulia Gallo ha installato, nel Parco del Belvedere e in omaggio alla tradizione locale delle meridiane, uno strumento paradossale di misura del tempo, basato sui momenti in cui ognuno sospende il calcolo razionale delle ore, per lasciarsi andare in una percezione soggettiva e distesa del loro scorrere.
Ad Artissima, i tre artisti, insieme alla curatrice, restituiranno la ricerca che ha portato alla creazione delle tre opere, trasportando all’interno dello stand le tracce d’interventi pensati per il contesto pubblico e cittadino.

Oltre alla partecipazione ad Artissima, accompagnata dalla pubblicazione di un catalogo documentativo che sarà distribuito nei giorni della fiera, i tre artisti sono stati sostenuti con un premio del
valore di 1.000 euro.

Si precisa che LocalArt 2015 occuperà lo stand n. V1. Corridoio Rosa B, presso l’Oval Lingotto Fiere.

FileIcon PDF Scarica il comunicato stampa

 

Un percorso con installazioni di 6 giovani artisti ad Alba e a Mondovì,
inaugura con due conferenze aperte al pubblico


Giunto alla quinta edizione, LocalArt− concorso dedicato ai giovani artisti della provincia di Cuneo, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo in collaborazione con l’Associazione Art.ur e la Fondazione Fotografia di Modena – si rinnova. Il progetto, che intende sostenere e promuovere la giovane arte emergente locale, quest’anno invita 6 artisti selezionati a creare opere d’arte contemporanea, che saranno esposte, dal 2 ottobre al 15 novembre, nel contesto pubblico dei centri storici di Alba e Mondovì.
Queste installazioni temporanee, frutto di mesi di ricerca e d’interazione con il territorio, s’inseriranno nello spazio pubblico delle due città, attivandone e interpretandone l’attualità e la storia, gli aneddoti e il folklore e unendo i due contesti in un unico percorso artistico.
Ad Alba, Irene Dionisio performerà in anteprima, nel quadro della Fiera del Tartufo, il lancio di una linea di cioccolatini dai lei creata, indagando il mito dell’artista-imprenditore attraverso il prisma della tradizione gastronomica. Carlo Reviglio della Veneria riporterà in auge notizie obsolete, riesumate dagli archivi della stampa locale e veicolate settimanalmente tramite distributori disseminati nel centro città. Cosimo Veneziano esporrà il proprio omaggio scultoreo alle utopie architettoniche che Constant e Pinot Gallizio proiettarono su Alba alla fine degli anni ’50, gettando le basi per l’immaginazione di una vita sociale diversa.
A Mondovì, Giulia Gallo installerà, nel Parco del Belvedere, uno strumento paradossale di misura del tempo, legato ai momenti in cui ognuno sospende il calcolo razionale delle ore, per lasciarsi andare in una percezione soggettiva e distesa del loro scorrere. Giulia Savorani disseminerà in Piazza Maggiore gli indizi visivi di una narrazione scritta sulla tracce del bisogno di evasione che attraversa le usanze monregalesi, tratti dal video che verrà proiettato il 9 ottobre, in occasione della conferenza inaugurale di LocalArt a Mondovì. Infine, The Bounty Killart porteranno nel centro di Mondovì Piazza una curiosa scultura, contenente un gioco ottico di anamorfosi, visibile solo se osservato attraverso una fessura.

Due conferenze inaugureranno LocalArtad Alba e Mondovì: una significativa occasione d’incontro tra gli abitanti, gli artisti e importanti relatori dal mondo dell’arte internazionale.

  • Venerdì 2 ottobre, ad Alba, presso la Sala della Resistenza, dalle 18 alle 19,30, Roberta Ceretto, Alessia Antinori e Irene Crocco, collezioniste ed esponenti di importanti cantine italiane, saranno invitate a una discussione attorno al felice connubio tra vino e arte contemporanea.
  • Venerdì 9 ottobre, a Mondovì Breo, presso la Sala polivalente della Stazione di valle della Funicolare, dalle 18 alle 19,30, Marco De Michelis, storico dell’architettura e presidente della Facoltà di Design e Arti dello IUAV, e l’artista Riccardo Previdi si confronteranno sul tema del concorso di arte e architettura alla creazione della «città del futuro».

Le conferenze, moderate da Ilaria Bonacossa, curatrice di LocalArt, saranno aperte a tutti (ingresso gratuito) e precedute dalla visita guidata al percorso espositivo.

 

FileIcon PDF Scarica il comunicato stampa

 

 

 

c.s. nomina dei selezionati LocalArt 2015

Sono Irene Dionisio, Giulia Gallo, Giulia Savorani, Carlo Reviglio della Veneria, Cosimo Veneziano e il collettivo The Bounty Killart gli artisti che prenderanno parte a LocalArt 2015, concorso dedicato ai giovani artisti nati o residenti o operanti in provincia di Cuneo, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo in collaborazione con l’associazione Art.ur di Cuneo e con la Fondazione Fotografia di Modena.

I 6 artisti sono stati scelti dal comitato di selezione di LocalArt, presieduto dalla curatrice del progetto, Ilaria Bonacossa, per l’ottima qualità dei loro percorsi artistici. I 6 dossier si sono distinti tra le circa 40 candidature pervenute per la validità della ricerca e della motivazione.

Gli artisti saranno invitati a concepire le opere del percorso espositivo che inaugurerà nei centri storici di Alba e Mondovì nel mese di ottobre 2015.
I primi appuntamenti del concorso si terranno mercoledì 20 maggio a Mondovì e venerdì 22 maggio ad Alba: due visite guidate accompagneranno gli artisti nell’incontro con gli abitanti, la storia e la geografia delle due città. Per l’occasione, con il coinvolgimento di guide d’eccezione: a Mondovì, lo storico Lorenzo Barberis e il sacrestano e narratore di storie della città Tonino Rizzi; ad Alba, l’ingegnere Enzo De Maria, ex sindaco della città, e lo storico Antonio Buccolo. Le visite saranno pubbliche e gratuite e avranno luogo dalle 15.30 alle 17.30.

A Mondovì il ritrovo è previsto entro le 15.30 in Piazza San Pietro, ad Alba alla stessa ora in Piazza Risorgimento, davanti al Municipio.

FileIcon PDF Scarica il comunicato stampa

 

Prorogata al 15 aprile
la scadenza per partecipare al bando di selezione 2015


C’è tempo fino al 15 aprile 2015 per partecipare al bando di selezione del concorso LocalArt 2015 promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo in collaborazione con l’Associazione Art.ur di Cuneo e con la Fondazione Fotografia di Modena, dedicato ai giovani artisti under 40 nati, residenti e/o operanti in provincia di Cuneo.

L’iniziativa, giunta alla sua quarta edizione, intende rinnovare il sostegno e la promozione della giovane arte emergente del territorio.
Due le principali novità dell’edizione 2015. In primis la scelta di articolare il percorso espositivo degli artisti selezionati nei centri storici di due importanti centri della provincia di Cuneo: Alba e Mondovì. Entrambi i luoghi saranno coinvolti in un unico percorso artistico, che inaugurerà nel mese di ottobre 2015, creando un discorso comune tra due punti nodali della geografia culturale cuneese.
Altra novità è la collaborazione con Ilaria Bonacossa, direttrice del centro d’arte Villa Croce di Genova e curatrice di levatura internazionale. Ilaria Bonacossa metterà a disposizione degli artisti la propria competenza e il proprio supporto nel seguire le fasi di concezione, produzione e allestimento delle opere.

La scadenza per presentare le candidature al concorso 2015 è stata prorogata al 15 aprile2015: i portfolio dei candidati verranno esaminati da un comitato scientifico composto dalla curatrice Ilaria Bonaccossa, due rappresentanti della Fondazione CRC e un rappresentante dell’Associazione Art.ur.
Tra i candidati saranno selezionati 6 artisti che saranno coinvolti in un processo di produzione site-specific di opere allestite tra le vie ed i palazzi dei due centri storici di Alba e Mondovì. I 6 artisti selezionati parteciperanno a due momenti conoscitivi previsti nei mesi di aprile e maggio organizzati dalla Fondazione CRC e da Art.ur e a incontri e confronti aperti al pubblico a cui interverranno importanti relatori.
Agli artisti selezionati saranno riconosciuti premi per la produzione delle opere, grazie ai quali potranno realizzare ed esporre i propri lavori nei mesi di ottobre e novembre 2015, ad Alba e a Mondovì.
Infine, a conclusione dell’esposizione, il comitato scientifico individuerà 3 vincitori, a cui andrà un ulteriore premio del valore di 1.000 euro.

La Fondazione CRC offrirà inoltre agli artisti selezionati la possibilità di prendere parte a corsi e workshop del Master di Alta Formazione sull’Immagine Contemporanea, promosso dalla Fondazione Fotografia di Modena.

Si prevede la pubblicazione di un catalogo, dedicato alle opere deifinalisti del concorso, con un focus sulle tre opere vincitrici.
Infine, per offrire maggiore visibilità ai 3 vincitori del concorso,la Fondazione CRC intende promuovere nuovamente l’esposizione delle loro opere in fiere d’arte a rilevanza nazionale, come accaduto nella scorsa edizione di LocalArt 2014, conl’esposizione allestita, con grande successo, nello stand della Fondazione CRC ad Artissima, fiera internazionale d’arte contemporanea di Torino.

S’invitano gli interessati a leggere con attenzione le condizioni di partecipazione al bando di LocalArt ai seguenti indirizzi web: www.zooart.it e www.fondazionecrc.it.

 

FileIcon PDF Scarica il comunicato stampa  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza alcuni tipi di cookie, continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo